© 2015 by Ascension Magazine. Proudly created with Wix.com

Privacy e termini utilizzo

OFFICIAL LINKS

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook App icona
Please reload

Recent Posts

Versioni demo mai ascoltate prima di Morrissey e The Smith

December 30, 2015

1/5
Please reload

Featured Posts

Recensione | The Midnight Computers : "Anxious"

May 4, 2020

THE MIDNIGHT COMPUTERS

Anxious

(CD/digitale, Swiss Dark Nights)

(LP, Manic Depression Records)

 

“Ansia”: non c'è condizione migliore per descrivere lo stato di tensione della musica di questi francesi che, con sorpresa, escono per la Swiss Dark Nights e la Manic Depression Records. Scrivere nero su bianco il termine “techno” all'interno della recensione di un disco prodotto da una delle due sopracitate label potrebbe sembrare un affronto ma, sebbene si rimanga sempre in ambiti oscuri e “gotici”, qualcosina di vero c'è... Di fatto The Midnight Computers incattiviscono/industrializzano il classico suono dark-electro (Ash Code? Hapax?) che ha portato fortuna alla Swiss Dark Nights e, coraggiosi, lo fanno addirittura con una certa prepotenza. I tre ci danno a tutta birra in “Anxious”, elargendo subito una title-track che è già un tormentone darkwave dei giorni nostri (storia che ripetono nelle altrettanto eccitanti “Laura” e “Blinding Necessities”), onde poi spingersi in una martellante colonna sonora da rave all'inferno come “Succubus”. Mi piace quest'album: per la sua cattiveria, come per la sua particolare commistione tra musica techno, industrial, wave e gotico. Un consiglio: da ascoltare a volume altissimo dopo una giornata di merda, ma preferibilmente a distanza da chi vi ha rovinato il dì. Voto: 7,5/10

 

https://swissdarknights.bandcamp.com/

https://www.manicdepression.fr/

https://www.facebook.com/themidnightcomputers/

 

Tags: #themidnightcomputers #swissdarknights #manicdepression #darkwave #postpunk #industrial #electrowave

Please reload

Follow Us
Please reload