© 2015 by Ascension Magazine. Proudly created with Wix.com

Privacy e termini utilizzo

OFFICIAL LINKS

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook App icona
Please reload

Recent Posts

Versioni demo mai ascoltate prima di Morrissey e The Smith

December 30, 2015

1/5
Please reload

Featured Posts

Recensione: Houses Of Heaven "Silent Places"

May 13, 2020

HOUSES OF HEAVEN “Silent Places”

(lp, cd / Felte Records)

 

Dopo il pregevole Ep “Remnant”, pubblicato nel 2017, ecco finalmente il primo album di Houses Of Heaven. Il trio americano va oltre le positive impressioni della precedente release, grazie ad un ottimo disco, articolato in nove tracce di musica strutturata su multistrati sonori che abbracciano darkwave, postpunk ed industrial-rock. Rispetto a “Remnant” possiamo notare un più marcato apporto della componente elettronica, mentre passa in secondo piano la matrice shoegaze, ma il marchio di fabbrica degli Houses Of Heaven è già evidente anche se siamo solo alla loro seconda release. L’album è aperto dall’ottima “Sleep”, bissata da altre otto tracce ipnotiche, dove chitarre, synths e drum-machine tracciano scenari oscuri e claustrofobici. “All Possible Obstacles Are Present”, “In Soft Confusion” e “Time Apart”, sono altre delle migliori tessere di un mosaico sonoro solido e convincente, senza inutili riempitivi e che si fa apprezzare anche grazie all’originalità del sound del trio americano, abile nel coniugare diverse componenti del sound “oscuro”. Uno dei migliori dischi di questo disgraziato anno.

Voto: 8,5/10

https://housesofheaven.bandcamp.com/album/silent-places

Please reload

Follow Us
Please reload

Search By Tags